Guide › Guida Illustrator CS

4.2 Rimodellare con gli strumenti fluidifica

Gli strumenti fluidifica distorcono e rimodellano gli oggetti vettoriali in modo del tutto simile a quello che fa l'omonimo filtro di Photoshop con i livelli raster.
Queste distorsioni si possono applicare su tutti i tracciati vettoriali creati ma non su oggetti collegati, testo, grafici o simboli.
Attenzione: utilizzando gli strumenti fluidifica si creano moltissimi nuovi punti di ancoraggio rendendo rapidamente molto complesso il tracciato su cui si sta lavorando; questo effetto collaterale fa crescere di conseguenza anche la dimensione in KByte del file e il tempo di renderizzazione dell'immagine sul monitor.

Le opzioni di ogni strumento, come grandezza del pennello, intensità e altre specifiche, sono modificabili dalla finestra di dialogo che compare facendo doppio click sulla rispettiva icona nella finestra degli strumenti.
Se si possiede una tavoletta grafica è possibile sfruttarne le potenzialità spuntando nella finestra delle opzioni la casella “Usa penna a pressione”.

Di seguito daremo una breve descrizione di come opera ogni strumento:
strumenti fluidifica


In un esempio la differenza fra gli ultimi tre tipi di distorsioni:
smerlo cristallizza e ruga
Alcuni esempi di come operano gli strumenti fluidifica:
esempi di fluidifica


Valid html - Note sul copyright - Segnala errori - Cookie policy