Articoli › Altro

Bufale e catene di Sant'Antonio

Mi arrivano spesso questi tipi di mail:

Oggetto: ALLARME : VIRUS PERICOLOSISSIMI !!!

Da Microsoft e McAfee ci e` appena giunta notizia che sono in circolazione 2 virus in forma di E-mail pericolosissimi dei quali ancora non esiste l'antivirus !!!

Un E-mail, che ha per oggetto "A virtual card for you" contiene un virus che distrugge il Settore Zero dell'Hard Disk !!! Microsoft e McAfee lo definiscono il più distruttivo finora realizzato !!!

.....

PER FAVORE, INOLTRATE QUESTO MESSAGGIO A TUTTI GLI INDIRIZZI E-MAIL CHE CONOSCETE, SOPRATTUTTO A QUELLI CONTENUTI NELLA VOSTRA RUBRICA DI POSTA ELETTRONICA


Riflessioni:

Se un giorno un amico vi telefonasse dicendo...
"Mi ha detto una amico che gli ha detto un altro amico che ha sentito sulla RAI che c'è un pericoloso ladro in giro che ruba portafogli... stai attendo e telefona a tutti quelli che conosci per dargli questa notizia!!!"
... voi lo fareste?

Probabilmente, anzi credo sicuramente NO...
e i motivi potrebbero essere tanti...
Primo fra tutti che la notizia 'puzza molto' di falso anche se cita la RAI e prima di riferirla casomai vi informereste sulla sua veridicità...
E secondo poi... "dirlo a tutti quelli che conosco?.. caspita! Il telefono costa!.. e mi ci vorrebbe un sacco di tempo per rintracciare tutti!!!!"

Beh, il ragionamento non fa una piega... ma ancora non riesco a capire perchè nessuno lo applichi quando si parla di virus, internet e posta elettronica.
Anzi uno dei motivi lo capisco ed è a dir poco evidente: mandare (o meglio ancora inoltrare) un messaggio di posta a 10 o a 100 persone costa in termini di tempo e di denaro una cifra vicina allo zero. Questo però (lo dice ogni buona mamma) non giustifica affatto lo spreco!
Lo spreco di risorse lo paghiamo poi tutti, ogni giorno, sbuffando davanti ai pc quando per lavoro o studio ci servirebbe poter scaricare un sito in fretta e invece troviamo la rete lenta e intasata!

So che ognuno di noi è in buona fede e vuole, con le migliori intenzioni, avvertire le persone che conosce del pericolo che crede possa incombere, ma prima di forwardare a 10 o 20 persone una mail, non vale la pena controllare che la notizia sia vera? Gridare al lupo al lupo fa perdere di credibilità di solito.. perchè se si tratta di posta elettronica questo non dovrebbe valere?

So che c'è un altro dubbio che vi assale ora...
"Ma se io sono in buona fede e così l'amico che mi ha spedito questa mail e così l'amico che l'ha spediata a lui ecc.. ecc.. perchè l'informazione dovrebbe essere falsa, e perchè qualcuno l'avrebbe mai scritta se lo fosse?"
Perchè quella mail E' un VIRUS... no!! Tranquilli non correte a fare uno 'scan del disco'... è un virus che intasa la rete e chi per primo l'ha scritta aveva proprio questo scopo!

Strana la vita a volte, credendo di fare i buoni samaritani e salvare il mondo dai virus si diventa automaticamente untori!

Perciò seguite sempre alcune semplici regole prima:
- Controllate che l'informazione sia vera e non una bufala (HOAX in inglese) ad es su http://www.symantec.com/avcenter/hoax.html
- Non abusate mai comunque della funzione forward e non cedete alla tentazione di proseguire inutili catene di S.Antonio.


Un po' di numeri:

Facciamo una supposizione ogni persona che riceve una mail di allarme virus o di una catena di S.Antonio la rimanda a 10 persone, stima minima perchè spesso le cose sono molto peggio di così purtroppo.
Cosa succede?

1° Passaggio
Io mando a 10 persone la mail (totale di mail inviate 10)

2° Passaggio
Le 10 persone a loro volta mandano ognuna ad altre 10 persone la stessa mail (totale mail inviate 10 (di prima) + 10X10 = 110)

3° Passaggio
Le 110 nuove persone mandano ogniuna ad altre 10 persone la mail (totale mail inviate 110 (di prima) + 110x10 = 1.210)

4° Passaggio
1210 persone mandano la mail ognuna ad altre 10 persone (totale mail inviate 1210 (di prima) + 1210x10 =13.310)

5° Passaggio
13.310 persone mandano la mail ognuna ad altre 10 persone (totale mail inviate 13.310 (di prima) + 13.310x10 = 146.410)

...


Al sesto passaggio, e vi assicuro che sei passaggi non sono poi tanti, si supera già il milione (!) di mail spedite in giro per la rete!

Giusto per la cronaca... ci sono catene di S.Antonio che da anni girano per la rete e ancora nessuno è riuscito a fermarle!

Non fatevi prendere per il naso, so che il clima collaborativo della rete è affascinante, ma Internet è fatta anche dalle stesse persone che vedete per strada ogni giorno e di cui (in linea di principio, senza conoscerle) NON vi fidate... PERCHE' VISTE SU INTERNET HANNO UN ASPETTO COSI' DIVERSO?

Rossella
Valid html - Note sul copyright - Segnala errori - Cookie policy